Vespa Dalì
1962 VESPA DALI

Questa Vespa 150 S di produzione spagnola è forse la Vespa più preziosa del mondo.

Il 25 luglio del 1962 due studenti universitari spagnoli, Antonio Veciana e Santiago Guillem, partirono da Madrid per un “giro del mondo in Vespa in 79 giorni”. La loro impresa fu incoraggiata dall’azienda che produceva sulla penisola iberica su licenza Piaggio (Motovespa), che preparò lo scooter e offrì il supporto tecnico necessario. La Vespa fu immatricolata ad Albacete, cittadina della Castiglia-La Mancia, ragione per cui i due studenti decisero di chiamarla “Dulcinea” in onore dell’innamorata del celeberrimo protagonista del romanzo di Miguel de Cervantes Don Chisciotte della Mancia.

Prima di partire Veciana e Guillem si recarono a Cadaques, dove il pittore surrealista Salvador Dalì (1904-1989) – come ricorda un cronista del tempo – “volle decorare in modo bizzarro la carrozzeria della Vespa, apponendovi la sua firma e il nome della compagna e musa ispiratrice Gala”.

La Vespa, così impreziosita, partì per la sua avventura, toccando la Francia, l’Italia (dove, a Roma, i due studenti furono ricevuti da papa Giovanni XXIII), la Grecia, la Turchia, l’Iran, l’Afghanistan, il Pakistan, l’India, Singapore, Hong Kong, il Giappone, gli Stati Uniti, la Gran Bretagna e di nuovo la Francia, rientrando a Madrid il giorno previsto, il 12 ottobre, Giorno della Hispanidad, festa nazionale spagnola.

Lato dx
Firma di Dalì e data realizzazione
Lato sx
Nome della compagna e musa ispiratrice GALA
125 prototipo militare (VMA1T)
1964 Prototipo Vespa militare

Come altre case motociclistiche anche la Piaggio si dedicò a studi di veicoli destinati all’uso militare. Questo modello è derivato dalla Vespa 125 (VMA1T) con modifiche al telaio per contenere gli ingombri. Infatti il tubo sterzo, assieme alla ruota, si può togliere velocemente e fissare sulla sacca sinistra. Questa Vespa rimarrà allo stato di prototipo dopo alcune trattative tra Piaggio e il Ministero della Difesa.

Motore
monocilindrico a due tempi
Alesaggio
55 mm
Corsa
51 mm
Cilindrata
121, 17 cc
Velocità massima
80 Km/h
Sospensioni
con molla elicoidale ed ammortizzatore idraulico su entrambe le ruote
Freni
a tamburo
Pneumatici
3,00x10"
Vespa Alpha
1967 Vespa Alpha

Veicolo usato nel film “Dick Smart, Agente 2007″ con Richard Wyler, Margaret Lee, Rosanna Tapados.

Si tratta di una Vespa 180 Super Sport  trasformata dalla Piaggio e dalla inglese Alpha Willis, in grado – nella finzione filmica – di correre su strada, di volare come un elicottero, di navigare e di immergersi come un piccolo sommergibile.

Motore
monocilindrico a due tempi
Alesaggio
62 mm
Corsa
60 mm
Cilindrata
181,145 cc
Velocità massima
105 Km/h
Sospensioni
con molla elicoidale ed ammortizzatore idraulico su entrambe le ruote
Freni
a tamburo
Pneumatici
3,50-10"
Vespa PX gigante
1977 Vespa px gigante

Suggestivo modello della Vespa PX costruito in occasione della presentazione della “Vespa Nuova Linea” nel 1977 al Salone di Parigi. Recuperato e gelosamente custodito dalla quadra Piaggio – Magazzino Recuperi – è oggi una delle attrazioni più apprezzate del Museo Piaggio.

Manca scheda tecnica
-
ET4 150 Ferrari
2001 Vespa Ferrari

Omaggio della Piaggio alla scuderia Ferrari in occasione della vittoria del Campionato Mondiale di Formula 1 nel 2000.

I veicoli personalizzati con i nomi di Montezemolo, Todt, Schumacher e Barrichello hanno una colorazione della livrea in rosso Ferrari con la sella in pelle dello stesso tipo usato per rivestire gli interni delle Ferrari.

Motore
monocilindrico a 4 tempi Piaggio Leader
Alesaggio
57 mm
Corsa
48.6 mm
Cilindrata
151 cc
Velocità massima
95 km/h
Sospensioni
anteriore monobraccio con ammortizzatore idraulico e molla elicoidale, posteriore monoammortizzatore idraulico con precarica regolare in quattro posizioni
Freni
anteriore a disco, posteriore a tamburo
Pneumatici
anteriore 100/80-10", posteriore 120/70-10"
Eco-Vespa (Vesparte)
2001 Eco Vespa

Nel 2001 la Piaggio indice il concorso Vesparte. Sono 14 le Vespa ET4 in gara, interpretate con lo spirito tra arte e design. L’Eco-Vespa è stata realizzata da Rossella Guerrieri (Centro Stile Piaggio).

Realizzata da
Rossella Guerrieri
Vespa in jeans (Vesparte)
2001 vesparte Vespa in jeans

Nel 2001 la Piaggio indice il concorso Vesparte. Sono 14 le Vespa ET4 in gara, interpretate con lo spirito tra arte e design.

Vespa in jeans,  “sempre al passo con i tempi” (come dire Vespa ever-green come l’indumento sempre di moda che ha attraversato gli anni) è stata realizzata da PPG Industries.

Realizzata da
PPG Industries
Vespa Pezzo Unico (Vesparte)
2001-Mu.070-vesparte-Pezzo-Unico

Nel 2001 la Piaggio indice il concorso Vesparte. Sono 14 le Vespa ET4 in gara, interpretate con lo spirito tra arte e design. Primo posto spetta a Nicolino Di Carlo (Centro Stile Piaggio) con la Vespa “Pezzo Unico”, che restituisce all’oggetto industriale quello che la serialità gli ha tolto: la capacità di essere opera d’arte.

Realizzata da
Nicolino Di Carlo
Vespa Game (Vesparte)
2001 vesparte Vespa Game

Nel 2001 la Piaggio indice il concorso Vesparte. Sono 14 le Vespa ET4 in gara, interpretate con lo spirito tra arte e design. Vespa Game di Laura Giraldi (Scuola di Specializzazione in Disegno Industriale di Firenze) contiene le istruzioni per giocare attraverso un percorso che sintetizza le trasformazioni sociali e delle culture giovanili di 50 anni.

Realizzata da
Laura Giraldi
Vespa mucca pazza (Vesparte)
2001 vesparte La mucca pazza

Nel 2001 la Piaggio indice il concorso Vesparte. Sono 14 le Vespa ET4 in gara, interpretate con lo spirito tra arte e design. Secondo posto per Paolo Maria Iemmi (Centro Stile Piaggio) con “La mucca è pazza per la Vespa”. L’edizione straordinaria di Piaggiornale riporta la notizia del morbo che ha colpito la mucca e che si manifesta con “febbre per la velocità, sete di libertà, pazza gioia di vivere”.

Realizzata da
Paolo Maria Iemmi
Vespa Trafeli (Mitologica Vespa)
2003-Mu.064_Vespa-Trafeli

La Vespa PX diviene una vera opera d’arte modellata e plasmata dalla creatività dell’artista volterrano Mino Trafeli. Una preziosa rassegna antologica dello stesso Trafeli è ospitata nelle sale del Museo Piaggio dal 2003. Mitologica Vespa è stata donata dall’Autore alla collezione permanente del Museo, ed è stata da lui così definita: “Gioco parallelo che stravolge l’oggetto per ricavarne nuova forma usando materiali impropri, dando luogo a nuove considerazioni sull’oggetto medesimo. Riconsiderare, fuori dall’inerzia visiva all’assuefazione della forma, la valenza estetica dello scooter e riscoprire il significato del suo stile inconfondibile che, pur variando nel tempo, ha mantenuto la caratteristica della sua forma originaria”.

Realizzata da
Mino Trafeli
Materiali
Particolari in alabastro
Vespa “San Valentino”
2004 Vespa San Valentino Giuntini Rame

Vespa in rame realizzata dall’artista Mario Giuntini e donata al Museo Piaggio nell’ottobre 2013.

Mauro Giuntini, nato a Roma nel 1948, frequenta dal 1969 al 1971 il corso di pittura da Afro Basaldella presso l’Accademia delle Belle Arti di Firenze; si diploma nel 1973 all’Accademia di Belle Arti di Brera a Milano, frequentando il corso di scultura tenuto da Alik Cavaliere.

Realizzata da
Mario Giuntini
Materiali
Rame
Vespa truccata
2007-Mu.063_Vespa-Truccata

Omaggio alla Vespa in cartapesta, realizzato nel 2007 da due giovani viareggini amanti del Carnevale (Annalisa Benedetti e Luca Bertozzi).

Realizzata da
Annalisa Benedetti e Luca Bertozzi
Materiale
Cartapesta
Ape 50 Europe 60 anni
2008 Ape 50 Europe 60 anni

Modello di Ape 50 Europe decorata su progetto dell’Ufficio Stile Piaggio in occasione dei festeggiamenti dei 60 anni di Ape (2008) con un collage di immagini pubblicitarie e articoli d’epoca sulla storia di Ape.

Realizzata da
Esanastri
LX Blue Peter
2010 Vespa Blue Peter

Nell’estate del 2010 i reporter della storica trasmissione della BBC Blue Peter furono invitati a girare una puntata negli stabilimenti Piaggio, dove “produssero” una Vespa LX con i colori e il logo del programma televisivo.

Successivamente la Vespa venne donata al Museo Piaggio.

Modello
LX con grafiche e colorazioni programma televisivo 'Blue Peter'
Vespa Nespolo
2010 Vespa Nespolo

Vespa GT 300 personalizzata nel 2010 dall’artista torinese Ugo Nespolo in occasione della mostra La Vespa e il Cinema, organizzata dalla Fondazione Piaggio in collaborazione con il Centro Multimediale del Cinema. Oltre all’esemplare qui esposto un altro si trova nello studio dell’artista, a Torino.

Realizzata da
Ugo Nespolo
Vespa Venice
2010 Vespa Venice

La Vespa “Venice”, opera dell’artista Luca Moretto (Jesolo, 1976), è una Vespa 50 del 1967 rivisitata con estro e fantasia in chiave Pop attraverso una personale ricerca e studio dei materiali (siliconi dai colori vivaci e briosi). Realizzata nel settembre del 2010, è stata esposta alla 54esima Biennale di Venezia ed è ospitata al Museo Piaggio dal 18 settembre 2012.

“La tappa del Museo Piaggio – ha detto l’artista – è un altro grande sogno che si realizza; in fondo la mia passione per i motori e per il colore, che è l’essenza della mia vita, mi ha portato a lavorare su un pezzo di storia italiana come la Vespa, ed è giusto che dopo tanti anni e con un tocco di rinnovata originalità la mia Vespa Venice  faccia il suo “ritorno a casa”.

Realizzata da
Luca Moretto
Tecnica
Dipinta a mano, colori acrilici
150 PX 150° Unità d’Italia
2011 Vespa PX 150 Unità d'Italia

Per festeggiare i 150 anni dell’Unità d’Italia, il Gruppo Piaggio ha realizzato nel 2011 una serie limitata speciale di Vespa PX 150, uno dei modelli più rappresentativi della gamma Vespa, oltre che in assoluto il più longevo e il più diffuso con più di 3.000.000 di esemplari venduti in tutti i continenti.

La Vespa PX 150° Anniversario Unità d’Italia, in livrea bianca arricchita da fregi tricolori, è equipaggiata di serie con la ruota di scorta che, in puro stile Vespa, trova posto nella fiancata sinistra.

Immutate le caratteristiche tecniche che hanno decretato il successo di Vespa PX: il cambio manuale a quattro marce al manubrio, un vero e proprio “must” per gli appassionati, la leggendaria robustezza assicurata dalla scocca in acciaio e l’affidabilità di un motore semplice e indistruttibile, insieme a un design inconfondibile e al di sopra di ogni moda.

Motore
monocilindrico a due tempi
Alesaggio
57,8 mm
Corsa
57 mm
Cilindrata
149 cc
Sospesioni
anteriore monobraccio con bielletta, posteriore con molla elicoidale e ammortizzatore
Freni
anteriore a disco, posteriore a tamburo
Pneumatici
3,50x10"
150 PX tricolore
2011 Vespa PX Tricolore

Prototipo realizzato dal Centro stile Piaggio come modello unico in occasione delle celebrazioni del 150° anniversario dell’Unità d’Italia.

Motore
monocilindrico a due tempi
Alesaggio
57,8 mm
Corsa
57 mm
Cilindrata
149 cc
Sospensioni
: anteriore monobraccio con bielletta, posteriore con molla elicoidale e ammortizzatore
Freni
anteriore a disco, posteriore a tamburo
Pneumatici
3,50x10"
Vespa 150 PX Nastri d’Argento
2011 Vespa PX Nastri d'argento

A Taormina, in occasione dell’edizione 2011 del premio Nastri d’Argento, Vespa è stata protagonista di una delle più importanti manifestazioni cinematografiche italiane: gli interpreti più popolari del cinema italiano si sono mossi in sella a una “flotta” di Vespa PX 150, ricreando e  interpretando l’atmosfera della Dolce Vita.

La PX conservata al Museo è una di queste Vespa, con il logo della manifestazione e le firme degli attori presenti a Taormina.

Grafiche
nastri d’argento e firme di attori italiani
Ape 50 Viaggio nella fantasia
2011 ape 50 ghelli

L’Ape 50 Viaggio nella fantasia è stata decorata dall’artista Giuliano Ghelli (1944-2014) in occasione della mostra Giuliano Ghelli La fabbrica della fantasia, ospitata dal Museo Piaggio dal 28 maggio al 16 luglio 2011 ed è in seguito entrata a far parte della collezione permanente del Museo.

Realizzata da
Giuliano Ghelli
Ekovespa Project di Gianni Depaoli
2012 Vespa organic trash

Ekovespa Project, dell’artista canavese Gianni Depaoli, rappresenta il viaggio immaginario di una Vespa Piaggio nel mondo. La pelle di pesce che la riveste, identifica la Multietnicità del leggendario marchio. L’opera fa parte del complesso progetto Organic Trash Art, che valorizza lo scarto organico, utilizzandolo per creare opere che toccano i temi dell’eco-sostenibilità e della biodiversità.

Realizzato da
Gianni Depaoli
Tecnica
mista
Scocca
Vespa
Salmone
150 kg
Scorfano
29 kg
Materiali
Resina e legno
Vespa Talani
2012 Vespa Talani

Questa Vespa PX è stata decorata dall’artista toscano Giampaolo Talani in occasione della sua mostra Bottega Talani. Un viaggio nell’affresco, ospitata dal Museo Piaggio dal 1 giugno al 28 luglio 2012.

Sulla carrozzeria della Vespa, mezzo di locomozione dal sapore “mitico”, Talani ha scelto di rappresentare i simboli di una delle tematiche più care alla sua poetica, il viaggio, “un brulicare di valigie, rose e ombrellini che volano; pezzetti di mare con improbabili boe rosse e balene che passano lente all’orizzonte“.

Realizzata da
Giampaolo Talani
Vespa Hassoun
2013 Vespa Ali Assoun

In occasione della mostra Il Popolo vuole dell’artista libanese Ali Hassoun tenutasi al Museo Piaggio nel giugno 2013, lo stesso artista ha voluto dipingere una Vespa LX con le splendide immagini dei suoi quadri.

Realizzata da
Ali Hassoun
Tecnica
Dipinta a mano
Vespa 50 Special Mickey Mouse
2013-vespa-50-speciale-mickey-mouse

Vespa 50 Special interamente dipinta a mano da Germana Triani per 6sensi Group

Realizzata da
Germana Triani
Tecnica
Dipinta a mano
Vespa Primavera Pop Vespa
2014-Vespa-Primavera-Pop-Vespa

Pop Vespa è un’interpretazione della nuova Vespa Primavera – lanciata sul mercato nel 2013 – secondo la fantasia della giovane artista livornese Maddalena Carrai, che l’ha decorata “dal vivo” al Museo Piaggio, sotto gli occhi dei visitatori, nel corso della primavera 2014. La Vespa è stata presentata al pubblico con un evento musicale il 21 giugno dello stesso anno.

Maddalena Carrai, allieva della “Libera accademia di belle arti” di Firenze, dove segue i corsi di linguaggi multimediali tenuti da Andrea Mi, studia graphic design. La celebre pop star Lady Gaga – dopo aver visto alcuni suoi disegni – ha voluto che realizzasse per lei delle grafiche per «arredare» il villaggio dedicato ai fan che segue la popstar nel suo tour.

Realizzata da
Maddalena Carrai
Tecnica
dipinta a mano
Vespa Dolce Vita
2015 Vespa Dolce Vita

Progetto di Paola Navone per la mostra LOCAL ICONS Greetings from Rome, Alcantara – MAXXI 2015

Una Vespa PX 125 si veste del materiale Alcantara® nei colori bianco rosso e verde tipici del tricolore italiano in un’inedita interpretazione della sella e della superficie. La carrozzeria è interamente rivestita di pois mentre la sella è in morbida Alcantara® verde con preziose finiture bianche a contrasto.

Progetto di
Paola Navone