RELAZIONE ATTIVITÀ 2015

RELAZIONE SULLE ATTIVITA’ SVOLTE NELL’ESERCIZIO 2015

Nel 2015 la Fondazione Piaggio ha continuato a concentrare le proprie attività sulla valorizzazione della storia della Piaggio, del suo territorio e dei suoi prodotti. Ampio spazio è stato inoltre dedicato alle attività didattiche rivolte ai giovani ed ai giovanissimi ed alla promozione della creatività in ogni sua forma.
Nel corso dell’anno trascorso la Fondazione Piaggio ha sviluppato il proprio ruolo di polo di aggregazione e riferimento scientifico e culturale per un territorio sempre più vasto, potenziando le iniziative volte ad allargare i confini territoriali della propria azione. Nel 2015 è infatti partito il progetto “Museo e dintorni” che grazie allo sviluppo di relazioni con partner scientifici, culturali e turistici ha favorito la nascita di una vera e propria rete di proficue collaborazioni con territori sempre più vasti.
In campo scientifico sono stati rinsaldati i legami con la Scuola Superiore Sant’Anna, con l’Università di Pisa e con gli altri atenei toscani. Nella consapevolezza che anche nel settore della cultura occorre sviluppare sinergie, sono state avviate importanti collaborazioni con altre Fondazioni quali la Fondazione Livorno, la Fondazione Pisa, La Fondazione Puccini, La Fondazione Festival Pucciniano, La Fondazione Cerratelli, La Fondazione Teatro alla Scala, la Fondazione Ferragamo, etc. Sono stati inoltre raggiunti accordi di collaborazione con le strutture turistiche del territorio finalizzati alla pubblicizzazione del nostro Museo e alla migliore comunicazione dei nostri eventi.
Si è sviluppata la presenza della Fondazione e del Museo Piaggio sui social network ed è stato realizzato un nuovo sito web che contiene informazioni più complete sulle attività della nostra Fondazione e suggerimenti turistici sempre più ricchi.
Riteniamo significativo segnalare l’adesione del Museo Piaggio all’iniziativa Piccoli Grandi Musei. Toscana ‘900. Musei e percorsi d’arte promossa dalla Regione Toscana e dall’Associazione delle Fondazioni Bancarie toscane.
Il Museo Piaggio è inoltre stato partner istituzionale di Valdera Expo 2015 realizzando due eventi a Milano presso i Chiostri dell’Umanitaria: venerdì 11 settembre  “Memoria Notturna. Un viaggio in Vespa attraverso Milano, Roma e Palermo” – cortometraggio di Corrado Fortuna tratto dal progetto visivo del fotografo Paolo Belletti e sabato 12 settembre  “Una passione per sempre: la Vespa racconta l’Italia” – incontro con l’esperto di cinema Alfredo Baldi e presentazione di un cortometraggio da lui realizzato che narra attraverso scene di film cult una storia, quella della Vespa, che dura da quasi 70 anni.
Da menzionare inoltre gli accordi di collaborazione raggiunti con Enti ed Istituzioni del territorio mirati a migliorare la visibilità del Museo e permettere migliori forme di fruizione degli spazi museali. Tra di essi citiamo:

  • Accordo con il Comune di Pontedera per la copertura delle aperture straordinarie in occasione di festività, della seconda domenica del mese e di tutte le domeniche nei mesi di luglio e agosto;
  • Accordo con il Vespa Club di Pontedera per l’apertura della quarta domenica del mese durante tutto l’anno;
  • Accordo con il Centrum Sete Sois Sete Luas e con il Liceo XXV Aprile di Pontedera per l’impiego di volontari del liceo classico e scientifico adibiti all’accoglienza e all’assistenza dei visitatori nel quadro delle iniziative di “alternanza scuola/lavoro”.
  • Accordo con l’Università della Terza Età di Pontedera per le azioni di sorveglianza e per servizio informazioni in occasione di grandi mostre d’arte

Nel 2015 sono state dedicate risorse anche allo sviluppo della comunicazione e sono state avviate alcune iniziative locali che hanno portato ottimi risultati. Tra di esse citiamo gli accordi con alcune emittenti televisive locali per l’uscita di spot pubblicitari del Museo e delle sue mostre; un accordo con l’ufficio turistico di Pisa che prevede, all’interno del progetto Pisa walking in the city, la presenza di una Vespa storica in piazza del Duomo e la presenza capillare di locandine sul Museo e sulle sue mostre su totem informativi dislocati in tutto il centro storico ed infine un accordo per il passaggio di uno spot emozionale del Museo all’interno dei cinema del territorio.

Il programma culturale dell’anno anche quest’anno è stato costituito da mostre, convegni, spettacoli, concerti, visite guidate e progetti didattici ed è stato come di consueto molto ricco, permettendo di mantenere un numero di presenze allineato a quello dell’anno precedente pari a circa 44.000.

 

LE MOSTRE

I temi sui quali si è incentrata la programmazione delle mostre ospitate nel corso del 2015 sono stati quelli dell’innovazione, del design, della tecnologia e dell’eccellenza italiana. Tra le mostre citiamo:

  • Giovanni Campus. Mostra Antologica 1965 – 2014.
    Il calendario del 2015 si è aperto con una grande mostra nata da una collaborazione con la Fondazione Livorno. Giovanni Campus è una delle figure più singolari, autonome, creative ed importanti nel campo dell’arte figurativa e concettuale italiana. Scultore, pittore e poeta, Campus con questa mostra ha celebrato oltre mezzo secolo di attività. Il suo lavoro “site specific” data dalla metà degli anni Settanta e le sue “Determinazioni” – tratti di corda che definiscono le rocce della Gallura, trasformando la scogliera in scultura -, realizzate dal 1983, costituiscono uno degli esempi più importanti di Land Art italiana e non solo.
  • Andrea Gnocchi. Iconico.
    Giovane talento che, all’interno della sua poetica espressiva, ha costantemente rivolto l’attenzione al mito della Vespa. In questa mostra hanno trovato spazio alcuni dei soggetti che da sempre raccontano la sua arte: dalle vedute metropolitane ai miti dello sport, dalle immancabili Vespa e Fiat 500 fino alle del tutto inedite “carte monete”. Dopo le sue molteplici esperienze all’estero, Gnocchi è tornato in Italia con questa grande esposizione che di fatto lo ha reso testimonial del cosiddetto “made in Italy”, mostrando ad un pubblico internazionale la “grande bellezza” della nostre eccellenze dell’industria e del design.
  • Street-art con OZMO.
    L’evento, promosso dal Comune di Pontedera e dalla Fondazione Piaggio, ha rappresentato la conclusione del Laboratorio Didattico che Ozmo ha realizzato da gennaio a maggio con gli studenti delle scuole superiori di Pontedera. Ozmo, nato come “street artist”, è diventato un artista di fama internazionale ed ha realizzato le sue opere murali nelle principali città del mondo, da New York a Miami, da Pechino a Londra e Parigi. Nella mostra è stata presentata un’importante selezione di opere: tele e installazioni di varie dimensioni che testimoniano le tappe fondamentali del suo percorso artistico e i tratti distintivi della sua poetica.
  • Memoria Notturna, un viaggio in Vespa attraverso Milano, Roma e Palermo.
    Il progetto di questa mostra nasce da un’idea del fotografo Paolo Belletti ed è un lavoro volto a raccontare attraverso la Vespa un aspetto spesso a noi poco conosciuto: la città vissuta di notte. Le immagini scattate tra il 2013 e il 2015 raccontano l’identità di tre città molto differenti tra loro: Milano, Roma e Palermo. Il lavoro è a tutti gli effetti un viaggio notturno attraverso l’architettura urbana, un percorso fatto di scorci inaspettati, luci fioche e piazze solitarie; parte da un’esposizione di circa 30 fotografie affiancate dalle note narrative di Giulia Cavaliere (scrittrice su vari periodici e magazine online) ed è completata dal cortometraggio di Corrado Fortuna (attore e  regista). Quest’ultimo, oltre a ripercorrere in Vespa gli itinerari fotografati da Paolo Belletti, racconta attraverso un’intervista multipla il rapporto di alcuni personaggi con le tre città menzionate e, partendo dalla considerazione di quanto la Vespa abbia contribuito a cambiare l’Italia, raccoglie le loro visioni su come bisognerebbe cambiare il mondo. Sono tra l’altro presenti nell’intervista l’archistar Fabio Novembre, il musicista  Saturnino, il regista Paolo Virzì, l’attrice Carlotta Natoli protagonista di fortunate serie televisive, il magistrato Scarpinato impegnato nella lotta contro la mafia e collaboratore nel ‘92 di Falcone e Borsellino.
  • Gaber se fosse Gaber.
    Mostra dedicata al grande cantautore ed uomo di cultura, graffiante e spesso controcorrente.
  • La Vespa e la farfalla. Un secolo di Butterfly al Museo Piaggio.
    A poco più di 100 anni dalla sua prima rappresentazione (1904), questa mostra, oltre a celebrare una delle opere più amate di Giacomo Puccini, ha creato un collegamento ideale tra tre delle più famose icone del made in Italy: la lirica, la moda e a Vespa. L’esposizione scaturisce dalla volontà di “fare rete” tra varie realtà di eccellenza del territorio toscano (e non solo) ed il Museo Piaggio di Pontedera. In un un ambiente che ha ricostruito sapientemente un giardino zen, la mostra ha presentato una raffinata selezione di costumi di scena originali, figurini ed elementi di scenografia provenienti dagli archivi e dalle collezioni dei prestigiosi partner della Fondazione Piaggio, che hanno fatto ripercorrere su un simbolico red carpet un secolo di rappresentazioni di Butterfly.
  • Giuseppe Viviani – Mostra antologica.
    Opere uniche, dipinti e altre tecniche. La mostra ha presentato al pubblico i dipinti ed i lavori unici in tecniche varie di uno dei più importanti artisti espressi dal nostro territorio: opere degli anni venti di impostazione classica e derivazione toscana, opere degli anni trenta che documentano il “passaggio” dal post-macchiaiolo al mondo esclusivo delle avanguardie, fino agli anni sessanta in cui le forme ed i colori si armonizzano perfettamente in una inimitabile poetica. Tutte opere che fino ad ora erano state raramente esposte e che sono grandi esempi di maestria e libertà pittorica.
  • Schizzi di luce.
    Questa mostra fotografica è stata organizzata per celebrare l’Anno Internazionale della Luce. Il fotografo e ingegnere ambientale Maurizio Bacci ha esposto le sue splendide foto di effetti della luce nell’acqua e sull’acqua.
  • inVIAGGIO. Plurale 34. LXV MOSTRA DEL GRUPPO LABRONICO.
    Come ultima esposizione dell’anno il Museo Piaggio ha ospitato la LXV Mostra del Gruppo Labronico, l’antico sodalizio di artisti e amatori d’arte fondato a Livorno nel 1920. Questa Mostra ha esposto le opere di 34 artisti che, liberamente impegnati nella contemporaneità della loro autonoma figurazione d’arte, danno continuità storica al famoso Gruppo artistico livornese. Nello spazio espositivo del Museo Piaggio sono state esposte63 opere tra dipinti e sculture.

 

EVENTI COLLATERALI ALLE MOSTRE OSPITATE

A corredo della mostra La Vespa e La farfalla. Un secolo di Butterfly al Museo Piaggio è stato organizzato un ricco programma di eventi collaterali:

  • Tre concerti lirici: intervento musicale su Giacomo Puccini con la famosissima soprano Maria Luigia Borsi; il Recital lirico “Omaggio a Puccini” in collaborazione con la quinta edizione del Livorno Music Festival organizzato dall’Associazione Amici della Musica di Livorno; l’incontro musicale La madama Butterfly e l’esotismo in musica organizzato dalla mezzosoprano Laura Brioli.
  • Una conferenza sulle eccellenze del made in Italy dal titolo Bruna Niccoli racconta La Vespa e la Farfalla. La professoressa Bruna Niccoli, esperta di storia del costume, ha affrontato il tema dei rapporti tra lirica e moda senza tralasciare riferimenti al mito Vespa.

Eventi organizzati in occasione di altre mostre:

  • Laboratorio creativo Giovanni Campus
    Due operatrici di Handling Onlus hanno accompagnato i bambini alla scoperta della mostra dell’artista Giovanni Campus mettendo in particolare evidenza la sua creatività ed il suo spirito libero.

 

CONVEGNI

  • Design & Tecnologia: ideare, progettare, comunicare e vendere.
    Convegno organizzato in collaborazione con l’Istituto di Formazione Modartech. L’incontro ha avuto lo scopo di promuove il dialogo tra i professionisti di settori e gli studenti delle Scuole Superiori del Centro Italia ed ha sviluppato il tema della tecnologia e le sue possibili applicazioni nell’ambito della moda in tutta la sua filiera, dalla progettazione alla vendita.
  • Luce tra arte e scienza.
    Convegno organizzato per celebrare l’Anno internazionale della luce con interventi di docenti dell’università di Pisa e del CNR che ha affrontato in ottica divulgativa vari temi degli aspetti fisico-chimici della luce.
  • Giovanni Gronchi e la politica estera italiana. 1955 – 1962.
    Convegno co-organizzato con il Comune di Pontedera (terra natale di Giovanni Gronchi) ed il “Centro Giovanni Gronchi per lo studio del movimento cattolico”. Al convegno della durata di due giorni hanno partecipato illustri cattedratici e studiosi italiani, in larga parte afferenti a studi di storia delle relazioni internazionali, e numerosi rappresentanti delle Istituzioni, inclusi parlamentari e membri del Governo.

 

PRESENTAZIONI DI LIBRI

  • Presentazione del libro di memorie di Pasqualino Sassetti Con la Piaggio nel mondo.
  • Presentazione libro giallo ambientato nel Museo Piaggio Effetto Werther

 

ALTRI INCONTRI OSPITATI E PATROCINATI

Sono stati ospitati nell’Auditorium del Museo numerosi incontri patrocinati dalla Fondazione Piaggio. Fra di essi citiamo:

  • Tavola della Pace.
  • Forum Rotary sui giovani.
  • Convegno sulla cooperazione internazionale.
  • Assemblea regionale delle associazioni di volontariato Cesvot.
  • Assemblea internazionale Acem.
  • Convegno Giornata di idee sulla famiglia di oggi organizzato da Handling onlus.
  • Incontro/teatro con le scuole superiori della Valdera Adotta un nonno organizzato dai Lions Club.
  • Vegan Fest Pontedera: cultura, conferenze, musica e teatro.
  • La nutrizione Artificiale nei reparti Medici: indicazioni, modalità e opinioni a confronto.

 

CONCERTI E SPETTACOLI

Il 2015 è stato per la musica un anno emblematico connotato dalla grande mostra dedicata alla pucciniana Madama Butterfly. Oltre ai concerti già citati a corredo di tale mostra, di seguito si elencano gli altri appuntamenti musicali e teatrali realizzati anche grazie alla collaborazione con le scuole di musica del territorio ed il Comune di Pontedera.

  • Concerto del duo toscano I Gatti Mézzi in collaborazione con Musiche Metropolitane.
  • Concerto dell’Accademia della Chitarra.
  • Concerto della giovanissima girl band The Peppermint.
  • Concerto pianistico del duo Schiavo-Marchegiano.
  • Spettacolo dell’attore comico Paolo Hendel a favore di un progetto di beneficenza.
  • Spettacolo teatrale Gaber se fosse Gaber, di Andrea Scanzi.
  • Cantina Jazz verso Expo. Serata di presentazione degli eventi di Valdera Expo 2015 con musica e degustazione di prodotti tipici del territorio.
  • Spettacolo teatrale per le scuole Storie migranti. Come sopravvivere nell’epoca dei destini incrociati organizzato in collaborazione con Unicoop Firenze.
  • Giornata con il famoso chitarrista Phil Palmer e relativo concerto.
  • Sfilata di moda Fashion Show Modartech.
  • Concerto del pianista Maurizio Moretta.

 

EVENTI E PROGRAMMI DEDICATI AI GIOVANI E AGLI STUDENTI

  • X edizione di Crea@tivity. Evento che rappresenta un punto di incontro tra creatività e tecnica, tra ricerca, innovazione e formazione. Un momento di stimolo critico dedicato al pensiero laterale e al trasferimento di saperi. I temi affrontati quest’anno sono stati: product design, communication design, mobility design, fashion design.
  • Premiazione degli studenti vincitori del concorso di lettere classiche Certamen in Ponticulo Herae.
  • Premiazione degli studenti vincitori del concorso Giochi Matematici.
  • Premiazione dei Centisti delle Scuole Superiori della Valdera.
  • E’ proseguito infine il Programma Didattico svolto dalla Fondazione Piaggio a favore dei giovani, dall’asilo all’Università, su tematiche storiche, artistiche ed economiche.

 

EVENTI ORGANIZZATI IN COLLABORAZIONE CON I VESPA CLUB O ALTRI CLUB MOTORISTICI

  • Raduno Vespa in Costume organizzato dal Vespa Club di Pontedera.
  • Raduno Porsche 356.
  • Vespa Rally città di Pontedera.

 

PUBBLICAZIONI

  • È in corso di realizzazione il secondo volume della Collana di Studi Tommaso Fanfani contenente gli atti del convegno dedicato a Giovanni Gronchi.
  • È stata realizzata la prima pubblicazione per bambini edita dalla Fondazione Piaggio dal titolo Teseo e la Vespa parlante.
  • È proseguita la preparazione del nuovo catalogo del Museo Piaggio su progetto curato dalla Fondazione Piaggio.

 

LE INIZIATIVE ESTERNE DEL MUSEO

Come ogni anno i veicoli storici del Museo ed i materiali espositivi realizzati con immagini e materiale proveniente dall’Archivio Storico Piaggio, sono stati utilizzati per la realizzazione di eventi prestigio. Di seguito si elencano le iniziative che hanno previsto il prestito di veicoli storici:

  • Corporate Art – L’azienda come oggetto d’arte. La Galleria Nazionale d’Arte Moderna di Roma ha organizzato questa mostra volta a valorizzare la relazione tra il mondo del business e la creatività artistica.
    Luogo: ROMA
    Veicolo: Vespa Nespolo (2010)
  • Pisa-Walking in the City è un punto di informazioni turistiche situato in Piazza dei Miracoli. La Fondazione Piaggio partecipa con l’esposizione della durata di un anno di una Vespa storica.
    Luogo: PISA
    Veicolo: Vespa 125 Vacanze Romane (1951), sostituita in agosto con Vespa 125 (1949)
  • Il 7 e l’8 febbraio le Officine Farneto di Roma, in collaborazione con “Le Cool Roma”, hanno ospitato il primo evento della capitale che celebra il mondo delle mitiche Ape. Street food & Urban style si sono fusi per due giorni tra tradizione e innovazione con 20 Ape provenienti da tutta Italia.
    Luogo: ROMA
    Veicolo: Ape Cassone conservato (1953)
  • Il Goodwood Festival of Speed è uno dei più importanti festival motoristici d’Europa, con oltre 150.000 visitatori. Si tiene ogni anno a Goodwood, nel West Sussex, dal 1993.
    Luogo: WEST SUSSEX
    Veicolo: Vespa GS (1957)
  • Creativa Produzione. La Toscana e il design italiano 1950-1990. La mostra, nata con la volontà di evidenziare come la Toscana del dopoguerra abbia avuto un ruolo essenziale nell’innovazione riguardante la produzione ed il design italiano, si è tenuta presso la sede della Fondazione Ragghianti.
    Luogo: LUCCA
    Veicolo: Vespa 150 (1959)
  • Raduno Internazionale Gilera organizzato come ogni anno dal Registro Storico Gilera
    Luogo: ARCORE
    Veicolo: Gilera 4 cilindri compressore (1939), Gilera 500 VT 3 valvole (1933)
  • La Valdera al Fuori Expo, serie di eventi organizzati dalla Regione Toscana durante l’Expo presso i Chiostri dell’Umanitaria.
    Luogo: MILANO
    Veicolo: Vespa GS 150 (1957)
  • The shape of things to come. Evento organizzato da PFF (Piaggio Fast Forward).
    Luogo: MILANO
    Veicolo: Vespa 98 (1946)
  • Eicma – 73° Esposizione mondiale del ciclo e motociclo
    Luogo: MILANO
    Veicolo: Vespa 98 (1946)

Per quanto riguarda le collaborazioni relative al prestito di materiali di archivio, si segnala Il grande gioco dell’industria – 50 + 1 oggetti che hanno fatto la storia dell’impresa italiana, mostra promossa da Museimpresa e Il Sole XXIV ore Milano, che ha conosciuto un buon successo di pubblico e una grande rilevanza sui media nazionali.

 

ARCHIVIO STORICO

Nel corso del 2015 l’Archivio Storico ha come di consueto contributo in maniera determinante a molte delle attività della Fondazione Piaggio. Ha pertanto proseguito il suo prezioso ruolo di supporto alla ricerca e alla gestione delle richieste di consultazione pervenute da parte di studiosi e ricercatori, così come all’attività didattica del Museo e alla ricerca iconografica e documentaria necessaria per la realizzazione di libri e pubblicazioni e per l’allestimento di mostre ed eventi interni ed esterni.
Quest’anno, in particolare, l’Archivio Storico e le sue risorse sono state inoltre a lungo e proficuamente impegnate in un’importante operazione di risistemazione dell’archivio di deposito, trasferito in nuovi locali appositamente allestiti per la conservazione. Con l’occasione il materiale in deposito è stato sottoposto a selezione e ricondizionamento e si trova dunque pronto per essere oggetto di un futuro lavoro di ordinamento e descrizione che arricchirà il patrimonio documentario disponibile per la consultazione, con particolare riferimento all’Archivio Aggregato Gilera, al Fondo Direzione Commerciale e alla serie audiovisiva del Fondo iconografico. Grazie a quest’opera, sarà inoltre possibile procedere alla creazione di un Fondo Comunicazione Interna/Relazioni Istituzionali, grazie alla descrizione e all’ordinamento del materiale depositato dalla Direzione External & Media Relations della Piaggio. Lo stesso sarà fatto per i materiali conferiti negli ultimi anni dall’Ufficio Stampa.
È continuata, inoltre, la collaborazione con la Piaggio con attività di consulenza storica, selezione e invio di immagini utilizzate per la realizzazione di eventi internazionali e di pubblicazioni, con particolare riferimento alla ricerca iconografica per la realizzazione della monografia dedicata ai 130 anni di Piaggio. Importante anche il supporto fornito alla ricerca relativa allo sviluppo storico del logo Piaggio, nell’ambito del lavoro di revisione dei principali brand Piaggio da parte della Direzione Marketing e Comunicazione. Particolare sviluppo ha avuto il rapporto con l’agenzia che si occupa dei canali social Piaggio e che utilizza spesso immagini provenienti dall’Archivio Storico. Da segnalare infine, come ogni anno, il supporto fornito per la selezione di immagini storiche in occasione dei Vespa World Days (Croazia) e di Eicma 2015.