CENTOMANI – Una città per tutti

Inaugurazione mostra
Cantieri d’Arte
Centomani una città per tutti
di Aleandro Roncarà con i ragazzi e le ragazze del Liceo Classico Scientifico XXV aprile

16 giugno 2018
ore 18.00
Museo Piaggio


Sabato 16 giugno al Museo Piaggio si inaugurerà la mostra che di fatto conclude il Cantieri d’Arte edizione 2018 Centomani una città per tutti – Cantieri d’ Arte con Aleandro Roncarà e i ragazzi e le ragazze del Liceo Classico Scientifico XXV aprile promosso dal Comune di Pontedera, Fondazione Piaggio, in collaborazione con la Fondazione Vertical, l’associazione Gli OttoVenti, Cred Valdera, il Liceo Scientifico XXV Aprile e patrocinato dalla Regione Toscana. L’evento, attraverso l’allestimento capace di esaltare la giocosità delle opere curato da Carlo Alberto Arzelà, è il risultato di mesi di sperimentazione e di ricerca sul tema individuato per questo Cantiere didattico: Mobilità sostenibile e arte. Lo scopo è stato quello di promuovere un innovativo progetto artistico capace di offrire un’esperienza educativa, sensibilizzando le nuove generazioni nei confronti della disabilità, delle barriere mentali e culturali verso i portatori d’handicap utilizzando il linguaggio universale dell’arte. Gli studenti del Liceo Classico Scientifico Scientifico XXV Aprile, sotto la stimolante guida dell’artista Aleandro Roncarà, hanno realizzato opere fantasiose, dimostrando la capacità di lavorare in gruppo come nel caso del dipinto Eskere. Anna Ferretti, curatrice e ideatrice del progetto didattico assieme a Roncarà, Cinzia Chiarini in rappresentanza della Fondazione Vertical e al team di lavoro hanno dato vita non solo ad un progetto artistico ma anche sociale: dall’educazione all’arte all’educazione sociale. La città diventa davvero accessibile solo quando anche la conoscenza è senza barriere. È una questione culturale, bisogna lavorare sulla percezione che gli altri hanno della disabilità.
La mostra, oltre ad illustrare il lavoro dei ragazzi, presenta una selezione della recente produzione artistica di Aleandro Roncarà.

INFO
museo@museopiaggio.it, 0587 27171
16 giugno – 22 luglio 2018


Aleandro Roncarà
Nasce a Orbetello nel 1967. La passione per il disegno lo accompagna da sempre. Gli esordi risalgono al 2005. I personaggi che animano Mondorondo (l’ameno pianeta senza vocabolario!) vivono, respirano, sono immersi, sono essi stessi colore puro, diretti, iconici, semplici nel modo di divertire e rallegrare apparendo. Roncarà delinea le sue figure con contorni marcati e netti, le linee diventano veri esoscheletri di pensieri, sostengono i personaggi, sono impalcature iridescenti, derivano da sogni e idee. Da qualche anno pratica la tecnica della scultura.
Collabora con importanti aziende di moda, accessori, design e arredamento.