ESPERANTO – Gipsy Folk Band

VENERDÌ 9 AGOSTO 2019
ore 21.30
PIAZZALE MUSEO PIAGGIO

La Band nasce nell’autunno del 2014, da un’idea di Moreno Vivaldi, batterista-percussionista e Lorenzo Del Ghianda, fisarmonicista, che si erano già esibiti insieme in progetti acustici estemporanei dal timbro cultural-musicale. Ben presto alla formazione si aggiunge il più giovane dei tre, Francesco Spera, chitarrista, bassista e cantante. È stato proprio lui a tirare fuori dal cilindro il nome della band: Esperanto, come la omonima lingua che aveva come scopo proprio quello di voler essere universale in ogni angolo della terra.

Il quarto elemento è Francesco Coppedè un bassista e contrabbassista che proviene dal jazz . Nel 2019 viene integrata nella band la violista/violinista Marta Degl’Innocenti, musicista proveniente dall’ambiente classico che l’ha vista far parte di grandi orchestre in Italia e all’estero (dove ha avuto anche modo di collaborare con varie realtà musicali appartenenti al pop tra cui Renato Zero, Roberto Vecchioni, Morgan, Mario Biondi).

L’obiettivo del quintetto è quello di abbattere le barriere ideologiche e di abbracciare simbolicamente tutti i popoli del mondo nel nome della musica, proprio come sognava l’inventore del linguaggio Esperanto. Il loro è un vero e proprio “giro del mondo”, dove la musica è il mezzo di trasporto. Un viaggio con un itinerario ben preciso, in cui in un’unica serata si potranno ascoltare ritmi e melodie di ispirazione balcanica, gitana, sudamericana, irlandese e ovviamente anche tarantelle e pizziche. Tutti i brani sono arrangiati nel loro stile “Esperanto band”, pur conservando l’aspetto culturale dei relativi paesi di origine.

Ogni serata in compagnia degli Esperanto è momento di festa, di aggregazione e balli, ma anche di riflessione, dove il pubblico è coinvolto con brevi racconti e curiosità sulle musiche eseguite, nell’intento di valorizzare il concetto di musica folkloristica.

La band ha anche in cantiere un progetto di musica inedita, dove la musica gipsy e quella folk, ispirandosi alla musica popolare italiana, si intrecciano rivelando il loro elemento distintivo. Presto i 5 saranno orgogliosi di proporre i nuovi brani al loro pubblico, per imprimere il proprio timbro sul loro passaporto.



 

In occasione del concerto, a partire dalle ore 20.00, nel piazzale antistante l’ingresso del Museo saranno operativi gli Ape di Tuscan Street Food.


INGRESSO GRATUITO CON OBLAZIONE VOLONTARIA

info@pontederamusicfestival.com
museo@museopiaggio.it

N.B. il piazzale ospita fino a max 160 posti a sedere.
Ampia disponibilità di posti in piedi.