PONTEDERA MUSIC FESTIVAL 2021 - Tornare in contatto

Museo Piaggio e Accademia Musicale Pontedera

Dal 21 marzo al 26 giugno 2021

Prende il via la terza edizione del Pontedera Music Festival, ad un anno esatto dall’interruzione della passata edizione. In un momento ancora molto difficile per la musica dal vivo, per le istituzioni musicali e per la vita di ognuno di noi, si è voluto chiamare questa edizione Tornare in contatto, così da esplicitarne l’intento in modo più possibile sintetico ed efficace: rimettere al centro delle nostre vite il contatto con la musica dal vivo, nel modo migliore in cui sarà possibile farlo e coerentemente con l’evoluzione della situazione sanitaria.

In programma 16 appuntamenti di grande rilievo, dal 21 marzo al 26 giugno, per un’edizione fortemente voluta dagli organizzatori, l’Accademia Musicale Pontedera e la Fondazione Piaggio, con la preziosa collaborazione della prestigiosa etichetta discografica fonè, il patrocinio del Comune di Pontedera, e realizzata grazie ai contributi Fondazione Pisa, Unicoop Firenze, Banca Popolare di Lajatico e Vival Banca, grazie ai quali è stato possibile confermare alcune caratteristiche peculiari del Festival: qualità degli artisti di livello internazionale, presenza di musicisti operanti e conosciuti sul territorio della Valdera e il coinvolgimento della cittadinanza e dei giovani.

Anche nel cartellone di quest’anno si individuano alcuni filoni che collegano idealmente i concerti.
Si conferma la collaborazione con il pianista Maurizio Baglini, che propone un appuntamento solistico il 10 aprile: la Sinfonia n.6 di L.V. Beethoven (trasc. Liszt) e Carnaval op. 9 di Schumann per pianoforte solo saranno accompagnate da proiezioni originali dell’artista multimediale Giuseppe Andrea L'Abbate, creando un inedito cocktail di note, immagini e parole.
L’11 aprile Baglini torna in duo con la violoncellista Silvia Chiesa. Confermano la loro presenza al Festival anche i Cameristi del Maggio Musicale Fiorentino, in programma il 29 maggio, con musiche di Ravel, Strauss e Prokoviev.
Due gli appuntamenti con il fonè Music Festival, Direzione Artistica Giulio Cesare Ricci. Martedì 11 maggio ritorna il sassofonista americano Scott Hamilton, uno dei più grandi "artisti mainstream" al mondo, esponente di grandissimo rilievo del jazz "tradizionale". Suonerà in Quartetto con tre jazzisti di prim'ordine: Paolo Birro piano, Aldo Zonno contrabbasso, Alfred Kramer batteria, suoi abituali partners quando si esibisce in Italia.
Domenica 16 maggio ritorna DUETTANGO, questa volta in formazione "Quintetto": Filippo Arlia piano, Cesare Chiacchiaretta bandoneon, Giovanni Zonino violino, Enrico Corapi contrabbasso, Salvatore Russo chitarra elettrica, in un programma molto speciale, interamente dedicato ad Astor Piazzolla nel centenario della nascita. Il Quintetto DUETTANGO in questo momento é l'unico in Italia a suonare le musiche di Piazzolla cosí come il genio argentino le ha scritte. Le esecuzioni e il tocco sono a tinte swing e jazz, ma le note sono sempre e comunque quelle del grande Astor.


Tra le novità, due nuove importanti collaborazioni, una con l’Orchestra Filarmonica Pucciniana, che sabato 24 aprile propone musiche di L. Boccherini, G.B. Viotti e W.A. Mozart, per archi e flauto solista. L’altra con la prestigiosa Accademia “G. Gherardeschi” di Pistoia, con un fine settimana dedicato allo scambio di concerti degli allievi dei corsi di perfezionamento che culminerà, il 23 maggio, con il concerto de Il Rossignolo, ensemble di musica antica composto da Martino Noferi, Marica Testi e Ottavio Tenerani. Ultimo appuntamento in programma, sabato 26 giugno, quello con la chitarra di Enea Leone, in un omaggio a Ennio Morricone.


Tutti appuntamenti che si alterneranno ai concerti offerti dai musicisti del territorio, spesso collaboratori dell’Accademia in qualità sia di strumentisti che di insegnanti, che proporranno molteplici programmi cameristici, dal duo voce e chitarra, al quintetto a fiati, ai recital solistici per chitarra e pianoforte, in alcuni dei quali saranno protagonisti giovani talenti recentemente vincitori di concorsi internazionali inseriti.


I concerti si svolgeranno presso l’Auditorium del Museo Piaggio e quello dell’Accademia della Chitarra.

Per quanto riguarda le possibilità di fruizione dei concerti:tutti gli appuntamenti saranno trasmessi in diretta streaming sulle pagine Youtube del Pontedera Music Festival e dell’Accademia Musicale Pontedera;
mentre per la partecipazione dal vivo si valuterà la possibilità di far accedere il pubblico solo ad alcuni concerti presso l’Auditorium dell’Accademia qualora l’evolversi della situazione sanitaria, e quella normativa connessa, lo rendesse possibile.
La diretta streaming, laddove opportuno, si arricchirà della possibilità da parte del pubblico di collegarsi in autonomia con punti di vista diversi del palco, o di assistere allo streaming multi-angolare trasmesso sulla pagina principale del festival.


In occasione di alcuni concerti che si svolgeranno presso il Museo Piaggio, durante la diretta streaming saranno trasmesse interviste agli artisti realizzate all’interno degli spazi museali per permettere al pubblico di rivivere l’esperienza del Museo in attività e di apprezzare alcune importanti novità nei suoi allestimenti.

Richiedi informazioni

Inserire del testo valido
Inserire del testo valido
Inserire un indirizzo email valido
Inserire un numero di telefono valido

SI È VERIFICATO UN ERRORE NELL'INVIO DEL MESSAGGIO. Si prega controllare i campi e riprovare, grazie.

MESSAGGIO INVIATO CON SUCCESSO!. Riceverai una risposta al più presto.

1 2 3 4