Una serata con Brahms. Musiche di Brahms - pianoforte e archi

Pontedera Music Festival 2022 - Summer Edition

Il 07 settembre 2022

Un altro appuntamento imperdibile all'interno del cartellone del Pontedera Music Festival 2022 Summer edition.
Mercoledì 7 settembre alle ore 21.00 presso l'auditorium del Museo Piaggio, il Quartetto Klimt e i Talenti del LMF presentano Una serata con Brahms. Musiche di Brahms - pianoforte e archi.

Matteo Fossi, pianoforte
Duccio Ceccanti, violino
Edoardo Rosadini, viola
Jacopo di Tonno, violoncello

&

Alessandro Lunghi, pianoforte
Lorenzo Filippa, violino
Riccardo Baldizzi, violoncello

 

Johannes Brahms Trio per clarinetto, violoncello e pianoforte op.114

Johannes Brahms Quintetto per pianoforte e archi op.25

 

PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
Ingresso a pagamento a favore dell'Associazione Amici della Musica di Livorno

€ 10.00 intero posto unico non assegnato 
€ 0.50 ridotto artisti e studenti del LMF

Ingresso gratuito: under 12

La biglietteria sarà aperta la sera del concerto, dalle ore 20.15. 

Posti seduti non assegnati fino a esaurimento. Al termine di questi, disponibilità di posti in piedi

L'accesso sarà consentito secondo le modalità previste dalla vigente normativa Covid-19.


BIOGRAFIA DEGLI ARTISTI

QUARTETTO KLIMT

Costituitosi nel 1995 presso la Scuola di Musica di Fiesole, il Quartetto Klimt è oggi uno dei gruppi da camera italiani più attivi. Fin dalla sua fondazione si è esibito in numerosi concerti, arrivando presto a partecipare a prestigiosi Festival in Italia e all’estero. Dal 1997 il quartetto ha frequentato per due anni i corsi speciali di alto perfezionamento tenuti dal Trio di Milano a Fiesole; dal 2000 ha studiato per diversi anni con il M° Pier Narciso Masi. Nell’aprile 1998 ha vinto il primo premio al Concorso Internazionale di Musica da Camera “Gaetano Zinetti” Sanguinetto (VR).

Pochi mesi dopo la fondazione, il quartetto è stato invitato dal “Encontre Internationale des Enseignements Artistiques” organizzato dall’Institute de le Marionette a Charleville-Meziéres (Francia), dal Festival dell’Orchestra Giovanile Italiana ad Aosta, dall’”Ater Festival” di Rimini e dal Festival “Elba Isola Musicale d’Europa”, dove ha attirato le attenzioni del grande Yuri Bashmet. Gli anni successivi hanno visto la partecipazione del gruppo in stagioni prestigiose quali “Lingotto Musica” di Torino, Ravenna Festival, il Festival di Ravello, “Musica Insieme” di Bologna e “Bologna Festival”, la Biennale di Venezia, gli Amici della Musica di Firenze, gli Amici della Musica di Perugia, l’Accademia Filarmonica Romana, le Serate Musicali di Milano, il Festival Mozart di Rovereto; è stato inoltre protagonista di numerose dirette televisive e radiofoniche della RAI, RadioTelevisione Italiana. In questi anni di attività intensa, il Quartetto Klimt si è arricchito dei consigli e del sostegno di artisti quali Carlo Maria Giulini, Natalia Gutman, Krisztof Penderecki (di cui ha eseguito in prima italiana il Sestetto), Maurizio Pollini; quest’ultimo ha invitato il Klimt ad esibirsi durante la cerimonia di premiazione di “Una vita nella musica1999 a Venezia, e gli ha devoluto nel 2001 la borsa di studio “Arturo Benedetti Michelangeli”. Nell’aprile 2001 il quartetto ha inaugurato la prima edizione de “I Concerti del Quirinale” di Roma; nel luglio 2001 è stato invitato al prestigioso Oleg Kagan Musikfest di Kreuth (Germania) e dal Festival di Santander (Spagna).

Nel 2010 la prestigiosa rivista Amadeus ha pubblicato i due quartetti per pianoforte e archi di Robert Schumann eseguiti dal Quartetto Klimt, che è stato invitato dalla RAI ad eseguire questi brani dal vivo, in diretta Euroradio, in occasione del bicentenario. Nel 2011 il quartetto è stato invitato dalla Columbia University di New York; nel marzo 2012 è uscito un nuovo cd per Amadeus, con i due quartetti di Antonin Dvořák; nel 2014 Stradivarius ha pubblicato la prima registrazione mondiale di “Piano, violin, viola and cello” di Morton Feldman, che ha ottenuto uno straordinario successo di critica. Da segnalare anche l’integrale mendelssohniana per Brilliant Classics, pubblicata nel 2020.

Da sempre attento alla promozione e alla divulgazione della musica contemporanea, il Klimt è dedicatario di brani di autori quali A.Solbiati, F.Antonioni, M.D’Amico, I. Vandor, G. Cardini, G. Gaslini. I quattro musicisti del quartetto insegnano strumento, quartetto e musica da camera presso la Scuola di Musica di Fiesole, e dal 2012 sono invitati a tenere masterclass internazionali di musica da camera presso il Livorno Music Festival. Dal 2021, il violoncellista del quartetto è Jacopo Di Tonno.

 

 

ASSOCIAZIONE AMICI DELLA MUSICA DI LIVORNO

L’Associazione Amici della Musica di Livorno nasce nel marzo del 2011 con lo scopo di diffondere la conoscenza e la pratica dei più vari linguaggi e tecniche della musica colta, moderna e contemporanea, in forme altamente qualificate, contribuendo alla promozione e valorizzazione della tradizione musicale e culturale della Città di Livorno, attraverso la realizzazione di eventi per il più ampio pubblico e di attività formative rivolte ai giovani provenienti da tutto il mondo. L’evento principale ideato e promosso dall’Associazione è il Livorno Music Festival che si svolge ogni anno dal 2011.

Prenotazione

Sono disponibili ancora 150 posti

Inserire del testo valido
Inserire del testo valido
Inserire del testo valido
Inserire un indirizzo email valido
Inserire un numero di telefono valido

SI È VERIFICATO UN ERRORE NELL'INVIO DEL MESSAGGIO. Si prega di controllare i campi e riprovare, grazie.

PRENOTAZIONE INVIATA CON SUCCESSO!. Riceverai una conferma via email al più presto.

1 2 3 4