RELAZIONE ATTIVITÀ 2016

RELAZIONE SULLE ATTIVITÀ SVOLTE NELL' ESERCIZIO 2016

FONDAZIONE PIAGGIO

La Fondazione Piaggio ha confermato nel corso del 2016 il proprio ruolo di conservatore e valorizzatore della memoria storica della Piaggio e di centro attivo di formazione culturale e di promozione della creatività. La bellezza e l’arricchimento delle collezioni museali, il grande valore storico dei documenti conservati nell’Archivio, i numerosi eventi di qualità organizzati ed i programmi di formazione dedicati ai giovani hanno aumentato la notorietà e l’apprezzamento della Fondazione Piaggio a livello nazionale.

MUSEO PIAGGIO

E’ proseguito l’arricchimento delle collezioni museali ospitate al Museo con l’acquisizione ed il restauro di nuovi veicoli. Sono inoltre stati installati nuovi mezzi audiovisivi, televisori ultra HD e tavoli touch-screen per permettere ai visitatori una migliore fruizione del Museo. Il 2016 è stato un anno ricco di eventi e manifestazioni che, unitamente al crescente appeal del Museo, hanno consentito un incremento delle presenze pari a circa il 30% sull’anno precedente, con una chiusura record di 56.398 visitatori. Hanno dato un importante contributo a questo lusinghiero risultato le celebrazioni del settantesimo compleanno di Vespa avvenute alla Fondazione Piaggio e in tutta la Città di Pontedera.

ARCHIVIO STORICO PIAGGIO

Nel corso del 2016 l’Archivio Storico ha, come di consueto, contribuito in maniera determinante a molte delle attività della Fondazione Piaggio. Ha proseguito nel suo prezioso ruolo di supporto alla ricerca e alla gestione delle richieste di consultazione pervenute da parte di studiosi e ricercatori, così come all’attività didattica del Museo e alla ricerca iconografica e documentaria necessaria per la realizzazione di libri e pubblicazioni e per l’allestimento di mostre ed eventi interni ed esterni. In particolare, ha fornito un contributo documentale di estrema importanza alla mostra In viaggio con Vespa. Un’avventura lunga 70 anni, soprattutto per quanto ha riguardato la ricostruzione delle imprese dei grandi viaggiatori in Vespa del passato.
Ha proseguito e rafforzato la sua collaborazione con Piaggio per l’attività di consulenza storica, selezione e invio di immagini utilizzate per la realizzazione di eventi internazionali e di pubblicazioni, con particolare riferimento al materiale storico e di comunicazione raccolto in occasione dei festeggiamenti dei 70 anni di Vespa (tra cui merita una menzione speciale la realizzazione della mostra-evento organizzata da Piaggio a latere dei Vespa World Days 2016 di Saint-Tropez) e alla realizzazione della monografia FuturPiaggio. 6 Italian Lessons on Mobility and Modern Life, a cura di Jeffrey T. Schnapp (Rizzoli New York).

PROGETTO CULTURALE

“La Fondazione Piaggio, nell’ambito del proprio progetto culturale, ospita esposizioni temporanee e mostre di grandi artisti del passato, contemporanei e di giovani emergenti, anche coinvolgendoli in progetti educativi e scolastici. Grazie anche a queste collaborazioni la Fondazione Piaggio ha acquisito nel tempo una ricca collezione di pitture, sculture e installazioni, tra le quali numerosi veicoli che sono parte della storia di Piaggio interpretati o dipinti da artisti, il più famoso e prezioso dei quali è certamente la Vespa decorata da Salvador Dalì nel 1962. Queste opere sono esposte al Museo Piaggio insieme alle collezioni di Vespa, Ape e Gilera formando un suggestivo legame tra scienza, tecnologia, arte e stile”.
È con questa presentazione che la Fondazione Piaggio si è candidata ai prestigiosi CORPORATE ART AWARDS, premi pensati per identificare, valorizzare e promuovere le eccellenze nelle collaborazioni tra il mondo del business e quello dell’arte a livello internazionale e si è aggiudicata il primo prestigioso premio in palio per “IL MIGLIOR COINVOLGIMENTO DEI SOCIAL MEDIA” raccogliendo il più alto numero di preferenze.  Il Presidente della Fondazione Riccardo Costagliola ha ricevuto il riconoscimento alla presenza del Ministro Franceschini il 23 novembre a Roma presso il Ministero dei Beni e Attività Culturali e Turismo.

Di seguito le attività che hanno permesso questi risultati.

 LE MOSTRE

I temi sui quali si è incentrata la programmazione delle mostre ospitate nel corso del 2016 sono stati quelli del viaggio, del quale la Vespa è da sempre un simbolo indiscusso, e della donna alla cui emancipazione la Vespa ha dato un contributo determinante. Tra le mostre ospitate si segnalano:

  • DECLINAZIONE DONNA.
    L’artista Giovanna Biondi ha esposto ritratti di donne comuni e donne note fotografate in ambientazioni diverse nel mondo ed alcune immagini di Vespa interpretata come creatura femminile.
  • HOMO VIATOR.
    Mostra dell’artista Ciro Palumbo che ha riprodotto nelle sue opere un uomo viaggiatore, nel tempo, nella mente, nei sogni ma anche nella quotidianità. Ha inoltre riproposto il tema del viaggio realizzando degli inediti dedicati a Vespa.
  • IN VIAGGIO CON VESPA. UN’AVVENTURA LUNGA 70 ANNI.
    In occasione dei festeggiamenti per i 70 anni di Vespa la Fondazione Piaggio ha dedicato una grande mostra a uno degli aspetti più affascinanti ed evocativi della storia dello “scooter più venduto nel mondo”, che dalla sua nascita ai giorni nostri coinvolge un numero sempre crescente di appassionati: il viaggio.
  • UNA STORIA INTORNO ALLE STORIE.
    Mostra dell’artista Daria Palotti al termine del suo percorso didattico con gli studenti del liceo XXV Aprile di Pontedera. In esposizione opere dell’artista e degli studenti che hanno realizzato anche lavori ispirati alla Vespa.
  • AL FEMMINILE. PRESENZE, ASSENZE, VISIONI.
    Tre artisti hanno celebrato, con diversi approcci, la donna e la sua emancipazione: Patricia Glauser: sculture; Federico Cavicchioli: foto rielaborate; Laura Aprile: ritratti femminili.
  • MATERIA. L’ORIGINE DELLA CREAZIONE.
    L’artista Enrico Bacci, famoso per aver realizzato con la tecnica del collage ritratti di personaggi illustri fra i quali quello del presidente Obama esposto alla Casa Bianca, ha presentato opere della sua produzione pittorica e collage tradizionale, accanto a diverse opere dedicate alla Vespa e a collage inediti sul tema della donna.
  • SI COMINCIA UN’ALTRA VITA. STORIE DI MATRIMONIO ALL’OMBRA DELLA VESPA.
    L’esposizione di 14 abiti da sposa indossati tra il 1946 e il 1959 da giovani donne del territorio è stata il pretesto per ricostruire le trasformazioni di costume che hanno investito la società italiana nel secondo dopoguerra. Attraverso proiezioni, fotografie, interviste e immagini provenienti in parte dall’Archivio storico Piaggio e in parte dalle collezioni private delle protagoniste, si è snodato un percorso che ha seguito l’evoluzione del ruolo della donna in un periodo storico di grandi cambiamenti. La Vespa, simbolo di rinascita ed emancipazione, è stata presente in mostra con una selezione di modelli di quegli anni a partire dalla Vespa 98, la prima ad uscire dagli stabilimenti di Pontedera, nella primavera del 1946.
  • “ERA” IL 4 NOVEMBRE 1966. CINQUANT’ANNI DALL’ALLUVIONE A PONTEDERA.
    L’esposizione ha raccontato, attraverso immagini inedite, la cronologia degli avvenimenti del giorno dell’alluvione, il 4 novembre 1966: gli attimi dell’arrivo dell’acqua in città, le strade piene di fango e l’opera dei volontari e dei pontederesi per ripulire la città e per permettere la ripresa della produzione negli stabilimenti Piaggio.
  • TUTTI IN MOTO! IL MITO DELLA VELOCITÀ IN CENTO ANNI DI ARTE e FUTURISMO, VELOCITÀ E FOTOGRAFIA.
    La mostra Tutti in Moto! Il mito della velocità in cento anni di arte, curata da Daniela Fonti e Filippo Bacci di Capaci, è divisa su due sedi: Palazzo Pretorio e Museo Piaggio. La mostra è dedicata interamente al mito della velocità e al suo riflesso nelle arti figurative, negli ideali di vita e nel costume sociale degli italiani, dalla fine del XIX secolo agli anni del boom.

La mostra fotografica Futurismo, velocità e fotografia, curata da Giovanni Lista, documenta l’approccio dei Futuristi al dinamismo, all’aerodinamismo e alla velocità come mito della modernità.

EVENTI COLLATERALI ALLE MOSTRE OSPITATE

A corredo della mostra In viaggio con Vespa. Un’avventura lunga 70 anni è stato organizzato un ricco programma di eventi collaterali:

  • ANNULLO FILATELICO organizzato in occasione del settantesimo compleanno della Vespa.
  • Due laboratori creativi per bambini alla presenza degli autori dei libri:
    C’ERA UNA VOLTA UNA VESPA…
    I CANTAVESPA RACCONTANO: TESEO E LA VESPA PARLANTE.
  • IN VIAGGIO CON VESPA…A OGNI VIAGGIATORE LA SUA STORIA.
    I viaggiatori scrittori Alberto Bortoluzzi, Alberto Colle Conte, Lorenzo Franchini, Mario Pecorari e Sandra Carozzi si raccontano attraverso la lettura di brani dei propri libri, la proiezione di foto e video dei loro viaggi in Vespa. Il viaggiatore cantautore Davide Taloni racconta i suoi viaggi in Vespa attraverso la sua musica.
  • MODARTECH FASHION SHOW.
    La “dolce vita” sposa tecnologia e sostenibilità sulla passerella di Modartech. Il Final Work dei giovani designer è stato ispirato ai 70 anni della Vespa.
  • DUE RUOTE NEL VENTO.
    Serata dedicata a Giorgio Bettinelli. In occasione del Registro Storico Vespa, viene raccontata la storia del più grande tra i viaggiatori in Vespa, Giorgio Bettinelli. Lo fa il giornalista Giovanni Bogani che aveva realizzato l’ultima intervista a Bettinelli e l’attore Nicola Pecci che interpreta letture dai suoi libri. Fa da sfondo e da co-protagonista la musica che accompagna la proiezione di immagini di viaggio.

CONCERTI E SPETTACOLI

  • CORALE SANTA CECILIA.
    Coro amatoriale con vocazione polifonica a cappella.
  • SINFONIA IN ACQUA.
    Evento a conclusione della mostra “Schizzi di luce”. Opera multiartistica videomusicale e teatrale che intreccia musica, immagine, poesia, scienza e filosofia.
  • MUMBLE MUMBLE – OVVERO CONFESSIONI DI UN ORFANO D’ARTE.
    Spettacolo di Emanuele Salce con Paolo Giommarelli con proiezioni sulla vita di Vittorio Gassman e Luciano Salce ed il coinvolgimento di studenti delle scuole superiori.
  • PROFUMI D’ORIENTE.
    Chiara Morandi, primo violino dell’orchestra regionale, con la sua orchestra realizza un programma giocato sui profumi musicali del vicino e lontano Oriente.
  • PONTEDERA MUSICA 2016 – CONCERTI DI PRIMAVERA.
    Recital Lirico con arie di Giuseppe Verdi e Giacomo Puccini.
  • ESSERE LEONARDO DA VINCI – UN’INTERVISTA IMPOSSIBILE.
    La vera storia di Leonardo da Vinci interpretata dal maestro Massimiliano Finazzer Flory per scoprire il pittore, lo scienziato, l’inventore, i suoi segreti, il metodo di lavoro, le sue passioni, i consigli di una vita.
  • CHI VESPA … VIAGGIA NELLA MUSICA.
    Concerto del Coro dell’Istituto Pacinotti di Pontedera in collaborazione con la Filarmonica Volere è Potere. Il ricavato è devoluto a favore dell’ospedale pediatrico Meyer di Firenze.
  • CHI VESPA … VIAGGIA NELLA MUSICA – MUSICA MODERNA.
    Concert Movie! Musica dal vivo su cortometraggi eseguita dallo Steelwind Saxophone Quartet.
  • Concerti VERDI E MASCAGNI e SERATA BRAHMS.
    Due concerti classici di altissima qualità facenti parte della programmazione del Livorno Music Festival.
  • Ciclo di tre concerti dell’ACCADEMIA DELLA CHITARRA.
  • Presentazione del progetto ministeriale LIRISMO E VITA: voci femminili del Novecento.
    Rilettura da parte dei ragazzi delle scuole di Pontedera, Prato e Pistoia di testi di Elsa Morante, Antonia Pozzi e Alda Merini.
  • MR. VOLARE Concerto omaggio a Domenico Modugno.
  • Concerto di Natale Accademia della Chitarra

CONVEGNI

  • DESIGN & COMUNICAZIONE – LE NUOVE PROFESSIONI.
    convegno organizzato in collaborazione con l’Istituto Modartech. Testimoni di eccellenza del mondo del Design, della Moda e della Comunicazione descrivono lo scenario e l’orientamento del proprio mercato di riferimento, portano una testimonianza diretta e aprono un dialogo interattivo con i giovani.
  • #DIREFARECULTURA
    convegno organizzato dall’ANCI e patrocinato dalla Fondazione Piaggio sulle politiche a sostegno della cultura, buone pratiche da imitare. Tavoli di lavoro e sessione plenaria coordinata da Klaus Davi.
  • Robotica educativa Scuola Superiore Sant’Anna

EVENTI E PROGRAMMI DEDICATI AI GIOVANI E AGLI STUDENTI

  • XI EDIZIONE DI CREA@TIVITY. Due intensi giorni di eventi di respiro internazionale: mostre, convegni, incontri, ospitati a Pontedera presso il Museo Piaggio. Una finestra privilegiata sul mondo del design, della creatività e dell’innovazione. Un’importante occasione per una riflessione sul ruolo e sulle dinamiche culturali tra scuole, università e aziende. Quest’ anno l’evento rende omaggio alle visioni di Nikola Tesla scienziato e anticipatore, padre, a volte discusso, di molte delle scoperte del nostro tempo.
  • Premiazione degli studenti vincitori del concorso di lettere classiche CERTAMEN IN PONTICULO HERAE.
  • Premiazione degli studenti vincitori del concorso GIOCHI MATEMATICI.
  • Premiazione dei CENTISTI delle Scuole Superiori della Valdera.
  • Spettacolo teatrale PITAGORA UN UOMO NUOVO.
  • Presentazione del libro per bambini BOSCOBORGO con organizzazione di laboratori didattici.
  • Convegno su ANDREA DA PONTEDERA.
  • Presentazione del progetto CHI VESPA?

E’ inoltre proseguito il PROGRAMMA DIDATTICO svolto dalla Fondazione Piaggio a favore dei giovani, dall’asilo all’Università, su tematiche storiche, tecniche, artistiche ed economiche.

 

EVENTI ORGANIZZATI IN COLLABORAZIONE CON I VESPA CLUB O ALTRI CLUB MOTORISTICI

  • Raduno nazionale dedicato ai 70 ANNI DI VESPA organizzato dal Vespa Club e dalla Città di Pontedera.
  • Raduno internazionale del REGISTRO STORICO VESPA.
  • Tappa del GIRO D’ITALIA IN VESPA.
  • Raduno dell’Associazione LA TOSCANA E LE SUE GENTI con la partecipazione di circa duecento soci possessori di veicoli storici.
  • Celebrazione, insieme all’Ape Club d’Italia, del SETTANTENARIO ANNIVERSARIO DELLA PRESENTAZIONE DELL’APE al Salone del Ciclo e Motociclo di Milano.
  •  Raduno del CLUB AUTO STORICHE FIAT 500.

PUBBLICAZIONI

E’ in corso di preparazione il volume VALLIS ARNI # ARNO VALLEY: LA TOSCANA DAL FIUME AL MARE TRA EREDITÀ STORICA E PROSPETTIVE FUTURE realizzato in collaborazione con l’Università degli Studi di Pisa.

BANDI DI GARA AGGIUDICATI

La Fondazione Piaggio nel corso del 2016 si è aggiudicata i seguenti bandi:

  • Bando per la cultura della Regione Toscana destinato ai Musei riconosciuti con il progetto “IN VIAGGIO NEL MUSEO PIAGGIO” relativo alla realizzazione di una App che permette la visita guidata del Museo Piaggio con un focus sui principali luoghi e oggetti in esposizione.
  • Bando della Regione Toscana destinato ai sistemi museali con un progetto, presentato insieme al raggruppamento dell’Unione Valdera, incentrato sul tema del dialogo fra arte e territorio all’interno del quale il Museo ha lavorato sulla mostra – laboratorio “UNA STORIA INTORNO ALLE STORIE”.
  • Bando indetto dal MIUR con il progetto CHI VESPA? presentato insieme ai Licei Montale e XXV Aprile di Pontedera e destinato a promuovere in Italia ed in Europa le eccellenze Italiane abbinate al mito Vespa.

 

INIZIATIVE ESTERNE AL MUSEO

Come ogni anno i veicoli storici del Museo, le immagini e i documenti provenienti dall’Archivio Storico sono stati utilizzati per la realizzazione di eventi di prestigio in Italia ed all’estero. Di seguito si elencano le iniziative che hanno previsto il prestito di veicoli storici oltre a immagini e documenti di archivio.

Fiera di Francoforte, mostra “Ambiente 2016”
luogo: FRANCOFORTE
veicolo: Vespa Alcantara Dolce Vita (2014)

Esposizione presso Walking in the City (ufficio turistico di Pisa presso il Duomo)
luogo: PISA
veicolo: Vespa 125 (1949) colore non di serie

Esposizione presso Centro Unicoop per promozione mostra In Viaggio con Vespa.
luogo: PONTEDERA
Vespa 125 ET3 (1976)

Esposizione 70th Years Young  organizzata in occasione dei Vespa World Days
luogo: SAINT TROPEZ
veicolo: Vespa 98 (1946), Vespa 125 Vacanze Romane (1951), Vespa 150 GS (1955), Vespa 125 Dolce Vita (1958), Vespa 50 (1963), Vespa 180 Rally (1968), Vespa PX Unità d’Italia (2011), Vespa ET4 150 Ferrari (2001), Vespa GT 250 60° (2006), Vespa PX Bettinelli (1998), Vespa GTS 250 Taloni (2006), Vespa GTS 70° (2016)

Triennale Design Museum, mostra “Design after Design. Una nuova Preistoria – 100 verbi”
luogo: MILANO
veicolo: Vespa T.A.P. (1956)

Mostra “La Vespa e il Cinema”, Spazio ADP LOG di Alessandro Del Piero
luogo: TORINO
veicolo: Vespa GTS 70° (2016), Vespa Vacanze Romane (1951), Vespa GS 150 (1955), Vespa Rally 180 (1968), Vespa Nespolo (2010)

Mostra “La Vespa e il Cinema”, presso Lenfilm. In collaborazione con Istituto italiano di cultura
luogo: SANPIETROBURGO
veicolo: Vespa GTS 300 “Nespolo” (2010), Vespa PX “Dolce Vita Alcantara” (2015), Vespa “Venice” (2010)